Disclamer: Ricordo che il presente servizio viene offerto come ludico e di intrattenimento e quindi rispetta tutte le leggi vigenti *** La cartomanzia non è una scienza esatta, si consiglia sempre e comunque di mantenere un distacco critico.


Cartomanti e cartomanzia

La Cartomanzia si basa su due principi : il primo è il principio di causalità dove ci che è in basso deve sempre essere in armonia con ci che è in alto quindi , quando il Cartomante mette le carte sul tavolo o per scelta del Consultante o in modo causale, queste si disporranno seguendo le energie alle quali esse sono sottoposte. Queste energie sono determinate durante la fase di concentrazione sulla domanda posta, che mette il Cartomante in relazione con queste energie in base ad uno stato psichico particolare chiamato "Trance" il che non vuol dire che il cartomante dorme  . Qui dobbiamo fare un altra precisazione a riguardo della sensitività. 

I Filosofi del passato dicevano che esistono due modi per indagare nel futuro: il primo è per rivelazione Divina (Illuminazione Veggenza) a questa categoria appartengono i Santi; la seconda è attraverso lo studio delle cause che sono alla base degli eventi , a questa categoria appartengono gli Astrologi. 

Il Sensitivo si situa a metà strada tra chi non è affatto sensitivo e il veggente, è uno stadio intermedio ed esistono due tipi di sensitivi A e B : il sensitivo tipo "A" entrando in contatto con il Consultante sente interiormente delle cose, e questo sentire sollecita in lui una specie di sogni ad occhi aperti , chiaramente questi sogni non corrispondono precisamente ad eventi futuri altrimenti sarebbe veggente, ma sono immagini simboliche tradotte dal cervello attraverso le quali lui intuisce gli eventi futuri, similmente a quanto avviene a quelli che leggono i fondi del caffe (sensitivi di tipo "B") in quanto devono utilizzare un intermediario che siano fondi di caffe , Tarocchi o altro. Infatti i fondi si predispongono sul tavolo in base all'influsso cosmico che ricevono durante la concentrazione sulla domanda del Consultante, ma poi il Sensitivo vede dei simboli i quali variano da sensitivo a sensitivo, un p come quelle macchie di inchiostro che ti fanno vedere gli psicologi , ognuno di noi ci vede qualcosa di diverso e questo accade in modo simile con fondi di caffè , le carte Tarocchi etc... 

Vediamo meglio cosa accade: al sentitivo di tipo "B" in quanto quello di tipo "A" molto più vicino alla veggenza non utilizza nessun intermediario di solito ; questi si concentra in quello stato psichico particolare, sulla domanda del Consultante e mescola le carte , inconsciamente lui le manovra e le predispone in armonia con le energie cosmiche relative alla risposta della domanda, poi o taglia il mazzo e le fa scegliere al Consultante o le lancia per aria e visualizza le forme di come cadono a terra, in ogni caso disegni e simboli che si formano come quelli che si formano dai fondi del caffè vanno ad attivare in lui il ricordo di ci che interiormente ha percepito . Quando questo disegno o insieme di simboli è in armonia con il disegno interiore degli eventi futuri che il Sensitivo ha dentro di se, ma che non pu vedere senza questo transfer causato dalle carte dai disegni simbolici dei tarocchi sibille etc o dal modo di come si sono predisposte a terra lanciandole , allora vede gli eventi futuri . Questi segni attivano in lui similmente alla macchia di inchiostro davanti allo psicologo delle immagini che corrispondono alla natura degli eventi futuri.

Affinchè questo avvenga ci sono delle condizioni importanti oltre la sensitività : la prima condizione è che deve desiderare interiormente e molto intensamente avere la risposta alla domanda , tanto più la desidera tanto più riuscirà ad entrare in contatto con queste energie ed attivare tutto il processo di cui sopra; la seconda condizione è il feeling con il Consultante, che se non si crea questo non si pu assolutamente entrare in contatto con la sua natura, sarebbe come pretendere di entrare in casa di qualcuno che non ti apre la porta; la terza condizione è che il Consultante dovrebbe essere li presente oppure se non presente il Cartomante deve avere un legame affettivo con esso molto forte. 

Ora quando si fanno le carte al telefono spesso una o due di queste condizioni vengono a mancare per ovvi motivi, inoltre vi è da dire che tra un consulto e un altro dovrebbero trascorre delle ore affinchè la persona si ricarichi di energie mentre quelli che fanno consulti al telefono ne ricevono uno dietro l'altro ed è questo che rende fallimentare il metodo divinatorio, anche perchè le carte sempre escono in quanto vengono estratte , ma se non si sono attivate queste tre condizioni escono non in modo causale ma in modo casuale e quindi prive di valore , ma essendo simboli il Cartomante si sforza comunque di dargli un significato pur non sentendole interiormente perchè non è avvenuto il transfer, ed ecco che il Cartomante vede il ritorno dove invece non c'è e vede situazioni che non c'entrano con la realtà del Consultante.

A tale proposito devo raccontare la mia esperienza: un giorno mi scrive uno e mi dice: "vorrei sapere come andrà l'amore nel 2008" senza altre indicazioni, io sentii interiormente il desiderio di prendere i Tarocchi e questi si predisposero in un certo modo , subito ho sentito il transfer quello che dicono i Cartomanti: "sento che le carte mi parlano" non è nient'altro che quello che ho detto sopra, il collegamento attraverso i simboli e le forme con l'immagine interiore degli eventi che non posso vedere, altrimenti sarei veggente, ma attraverso i simboli e le forme dei metodi divinatori si attiva il disegno di tutto il quadro come in un puzzle o la famosa macchia dello psichiatra , e iniziai a scrivere eventi accaduti nel passato riguardo all'amore di quella persona , e quale era il suo problema attuale senza sapere nulla e senza averlo mai sentito . E' inutile dirvi che era tutto esatto . Questo mi è capitato diverse volte ed è proprio questo che mi ha fatto campire la legge naturale che entra in funzione , legge che non viene rispettata dai Cartomanti . Quando questo transfer avviene lo sente il Sensitivo perchè sente che le carte gli stanno dicendo qualcosa, attraverso vie misteriose percepisce che quella è la risposta. Sapete quante volte ho fatto le carte e non ho sentito questo transfer? Tante volte e questo capita a tutti i Sensitivi a tutti quelli che fanno le carte, perchè non vengono rispettate le tre condizioni enunciate sopra, solo che se sei onesto lo ammetti e dici al Consultante che non è giornata e che le carte non ti dicono nulla oggi .

Questo fenomeno di silenzio avviene spesso al Cartomante solo che se lo fai per lavoro non puoi dire a quello che ti sta chiamando all'899 o che ti ha pagato che oggi non senti e che lui sta buttando via i suoi soldi allora dici e dici ............cose che poi non si avverano. Ecco perchè quelli che fanno le carte in modo continuativo e soprattutto al telefono sono soggette a sbagliare l'85% circa dei propri responsi e da questo nasce il motivo per cui la statistica dice che il Cartomante ha un 15% di azzeccare gli eventi. Se invece il Cartomante si limitasse a fare le carte quando lo sente veramente e non per ogni frustrato o curioso che chiama , e rispondesse solo quando sente il Transfer allora avrebbe la fama di grande Cartomante ma oltre la fama farebbe anche la fame.

I veri Cartomanti non fanno più di due o tre consulti al giorno e spesso trascorrono giorni senza farli perchè non sentono il desiderio . Per questo l'Astrologia e qui non intendo quella che scrivono sui giornali o quella che conosce la maggior parte della gente, qui parlo di quella Astrologia fatta di calcoli molto complessi di cui Messori (giornalista Cattolico) parla in una intervista che vi invito a leggere al link : http://www.identitaeuropea.org/archivio/articoli/chi_astri.html . 

Questa Astrologia permette di studiare le cause degli eventi quindi non solo di prevedere gli eventi futuri ma anche di evitare le conseguenze conoscendo gli eventi prima. La differenza sostanziale tra l'Astrologia e la Cartomanzia è ( e qui parlo in modo un p più complesso) è che mentre la Cartomanzia è influenzata dalle energie emesse dagli eventi in atto quindi vede il presente e il continum del presente e qui devo fare un esempio: un uomo che si separa dalla moglie, nel presente chiede la separazione , questa azione presente mette in moto una serie di conseguenze che sono già presenti in potenza nel momento che la persona chiede la separazione, quindi accadrà in futuro che la moglie metterà i figli contro il padre e attraverso il suo avvocato tenterà di mandare al lastrico il marito . Analizziamo gli eventi: la separazione è il presente e le conseguenze figli contro il padre richieste esagerate di soldi da parte della madre sono il futuro che il Consultante non conosce ancora ; questo futuro per non è indipendente dall'azione primaria quindi è il continum del presente , è il futuro legato all'azione che è nel presente ed è questo che le Carte vedono il presente allargato, non possono vedere un azione o conseguenze di essa che non hanno nel presente attinenza neanche in potenza. 

l'Astrologia poichè invece vede le cause che stanno a monte degli eventi, possono vedere l'evento ancora prima che questo si manifesti in potenza anche perchè , le cause degli eventi essendo legate all'influsso degli astri e poichè grazie all'Astronomia l'Astrologo pu conoscere questi influssi anche a distanza di tanti anni ha un vantaggio sui tempi. Ed è per questo che i Cartomanti dicono che le loro previsioni hanno 3 o 6 mesi di tempo mentre io posso vedere un evento a distanza anche di 20 anni.

Questo è il vantaggio che ha l'Astrologia sulla Cartomanzia, infatti per essere completi occorrerebbe conoscere bene l'Astrologia e la Cartomanzia in quanto andrebbero usate entrambi su uno studio, Con l'Astrologia si vede l'evento (tipologia): per esempio io posso vedere che due persone sono tendenzialmente litigiose e che non vanno daccordo insieme , e con i Tarocchi posso arricchire di particolari la previsione se l'evento è già in atto, e vedere i motivi esatti del litigio; un altro esempio: con l'Astrologia io posso vedere che la persona è in crisi con la moglie e che entro il ........(data esatta) si lasceranno ma non posso vedere se lui o lei si vede con qualcun altro a meno che non inizi una storia vera sentimentale allora si che la vedo anche Astrologicamente perchè l'Astrologia vede gli eventi attraverso la conoscenza delle cause, mentre se è un incontro casuale e non causale solo con le carte posso vederlo e posso vedere per esempio : che lui si incontra con una tipa bionda conosciuta in un bar o presentata da un amico, posso vedere che vanno a ballare insieme e poi che vanno in albergo etc....con l'Astrologia posso solo vedere che lui si trova in un periodo di sbandamento perchè la natura dell'influsso lo porta a non sapere più cosa vuole e potrebbe la natura dell'influsso spingerlo all'avventura , ma se poi lui resiste questo impulso o lo attua questo dipende dal libero arbitrio, quindi con le carte che possono leggere anche dentro le persone nelle loro intenzioni posso con esse vedere cosa nasconde dentro di se , e se ha iniziato una storia cedendo all'impulso astrologico . Con l'astrologia non lo posso sapere le sue intenzioni mentre con la Cartomanzia si.

Ed .ecco perchè i responsi dovrebbero essere dati principalmente con l'Astrologia, e con la Cartomanzia soltanto per arricchirli di particolari o per vedere se la persona cederà all'influsso astrale come dice San Tommaso d'Aquino (astra inclinant non necessitant) intendendo che l'influsso inclina il comportamento di un certo tipo ma poi sta alla volontà umana attuarlo o modificarlo. Quindi con l'Astrologia io posso vedere un evento come un innamoramento solo se l'influsso è forte e determinante mentre nel caso in questione dove l'influsso non determina un incontro importante come un innamoramento ma è un influsso inconstante misto che spingerà sicuramente la persona ad avventure ma poi se lui cederà a questo impulso tradendo il partner non lo posso determinare in potenza mentre le carte vedendo e percependo le intenzioni vedono se lui sta cedendo alla tentazione di avere avventure e magari ne ha già una in atto opprue se sta resistendo.

Ecco perchè sono importanti entrambi questi strumenti.
I tempi di attesa con le carte non si possono dare perchè le carte vedono il continum del presente , o meglio gli effetti che dal presente scaturiscono , o meglio ancora il futuro già in atto. Solo l'Astrologia pu dare i tempi perchè studiando le cause degli eventi dagli spostamenti astrologici pu situare nel tempo l'evento stesso.

(Fonte: Internet)

4 commenti:

PAN 23 ha detto...

Conosco un po' l'Astrologia ma, dalla mia personale benché imperfetta esperienza prolungata in anni di osservazioni, non mi pare proprio che attraverso questa disciplina si possa PREVEDERE il futuro - perlomeno non basandosi sui transiti o le Rivoluzioni solari. Al massimo si possono fare ipotesi generali e generiche su come in un tot periodo si potrebbero esprimere le energie per un certo individuo in determinati settori della sua vita, ma quanto predizione specifica di specifici eventi, non mi pare proprio possibile. Se tu ci riesci, sarei proprio curioso di sapere di che metodologia ti avvali.
Mauro

Anna ha detto...

Ciao Mauro,
credo che molto dipenda dalla conoscenza che si ha della materia in questione. Comunque posso assicurarti che ci sono astrologi che hanno previsto, a me personalmente, cose che poi si sono verificate negli anni... personalmente utilizzo sempre le carte (perché non sono così brava in astrologia) :) quindi nel mio caso l'astrologia mi serve da supporto per essere più precisa ad esempio con i periodo in cui si può verificare un evento precognizzato dalle carte. Grazie per la tua osservazione :) un abbraccio

Anna

AngelSoma ha detto...

Sarebbe possibile parlare con lei privatamente? Un abbraccio di Luce

Anna ha detto...

Ciao troverai nel blog come contattarmi privatamente. A presto

Tema Fantastico S.p.A.. Powered by Blogger.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...